Trattamento con MFXI – cervicalgia

Paziente: Donna

Età: 64 anni

Motivo di consulto: Celvicalgia

La RM evidenzia una inversione della fisiologica lordosi cervicale con diffusi fenomeni di uncoartrosi e listesi di C3 rispetto a C4. La paziente lamenta una cervicalgia, soprattutto al mattino, e un dolore urente localizzato dietro mastoide di destra, soprattutto sulla rotazione a sinistra.

 

10156855_571386946302128_1709541898_n1ª seduta – Giorno 0

Test della rotazione del capo: Dx (gomito) – Sx (polso)

Test di flessione in piedi: le mani arrivano in corrispondenza delle rotule

La paziente viene trattata con stimolazione transcutanea puntiforme sulla grande via posteriore e anteriore per un tempo complessivo di 40 minuti con STPgrande che monta un magnete grande dalla parte del polo negativo, abbinando un circuito di magneti sulle mani (mano destra palmo colore blu sinistra rosso). Tra il trattamento della grande via posteriore e quella anteriore alla paziente viene fatta fare una PAT (pausa attiva di trattamento )e viene  fatto bere invitata a bere un bicchiere d’acqua. A fine trattamento riferisce: “sembra che qualcuno mi tiri dell’alto, mi sento molto più leggera, il dolore diffuso pare essere diminuito ma dietro l’orecchio sento ancora male”

Test della rotazione del capo: Dx (spalla) – Sx (gomito)

Test di flessione in piedi: le mani arrivano in corrispondenza del 1/3 delle tibie

10248804_571386942968795_1487122004_n

2ª seduta – Giorno 8

La paziente riferisce che durante gli otto giorni è stata decisamente meglio ma il solito dolore sulla mastoide ha continuato a darle fastidio. Decido (dopo 5 minuti di STP  sui muscoli paravertebrali cervicali) di concentrarmi con lo strumentino su tutta la linea occipitale esterna inferiore per poi lavorare sullo SCOM di destra, sia con lo strumentino sia con la paletta fino alle inserzioni sia del capo claveare che sternale dello  SCOM .

Con il gancio piccolo lavoro tutto il tratto cervicale, e delimito il trapezio. In seguito utilizzo la miofibrolisi classica, sempre sulla zona cervicale, con il puntone grande alla ricerca di eventuali PAM: ne individuo tre abbastanza importanti, che tratto con il puntale piccolo e con il pettine. Chiudo il trattamento con la bitta sul mantello dei trapezi e la big ball  per un tempo complessivo di 45 minuti, compresa la PAT  tra l’uncinatura e la miofibrolisi classica. A fine trattamento il paziente riferisce: ” sento il collo nettamente più  libero, sento meno la sabbietta dentro e il dolore dietro l’orecchio quando giro il collo a sinistra è andato via. Grazie mille, credo di essere guarita..!!”

Test della rotazione del capo: Dx (spalla) – Sx (spalla)

Trattamento eseguito da Michele Dettori.

 

Comments are closed.