I PPC Postural Podalic Carpet si arricchiscono dei nuovi Stimolatori dell’arco plantare (SAP)

Lo studio e la ricerca in Miofibrolisi Integrata sono una costante che ci contraddistingue.  Dopo svariate sperimentazioni siamo riusciti ad ampliare la qualità dello stimolo propriocettivo plantare con i SAP  (Stimolatori dell’Arco Plantare) .

I SAP sono forniti in due colori uno verde ed uno rosso; il colore identifica la  consistenza dello stimolo; più morbida con il rilievo verde; più deciso con il rilievo rosso. I SAP stimolano i recettori podalici deputati all’equilibrio rieducando la postura .

Gli stimolatori dell’arco plantare attivano, inoltre, le zone riflesse corrispondenti all’intestino, al rene, alla vescica, alla cistifellea, allo stomaco che generalmente sono meno stimolate durante il cammino.

 

 

 

La stimolazione della pianta del piede tramite i SAP e i PPC attiva i punti della riflessologia plantare giovando a tutti gli organi interni ed attivando allo stesso tempo il sistema linfatico, venoso e posturale.

Il piede può essere considerato dal punto di vista circolatorio una pompa periferica del sistema venoso indispensabile ausilio della pompa cardiaca, infatti deve  far risalire il sangue evitando ristagni e gonfiori tramite la contrazione dei muscoli plantari. Durante la stimolazione con PPC e SAP si verifica un massaggio profondo della Soletta venosa di Lejars: la cui contrazione dinamica favorisce l’azione di pompa muscolare e dunque il ritorno del sangue ai distretti superiori e del Triangolo della Volta: situata nella parte più profonda del piede, che contiene le più importanti vene profonde: le vene plantari interne ed esterne. La spremitura di queste vene, ad ogni passo e movimento da origine alla importante funzione vascolare del piede. Pertanto l’utilizzo regolare migliora il ritorno venoso alleviando dolori  , gonfiori e stanchezza.

 

 

Per i terapisti che si occupano di Posturologia:

I SAP, utilizzati regolarmente dal paziente e secondo le indicazioni precise del terpista stesso, migliorano la postura in disequilibrio  sui tre piani dello spazio .

Il piano  anteriore stimolando più intensamente i recettori situati nella zona metatarsale  retrocapitata  arretra e libera il carico  sul tripode vertebrale in particolare sul disco .

Al contrario per tutti gli atteggiamenti posturali posteriori lo stimolo sul  tallone potenziato  dai SAP,  armonizza la postura riallineando le vertebre e portando  il carico sul tripode vertebrale  più centrato. Si riduce così l’attitudine posturale sway back , con importanti benefici a livello della distribuzione dello stress da carico sul disco intervertebrale,  alleggerendo allo stesso tempo  il sovraccarico delle faccette articolari .

La stimolazione deve essere effettuata quotidianamente per almeno 3/ 5 minuti mattina e sera integrando i SAP negli esercizi quotidiani sui tappetini posturali.

La stimolazione dell’arco plantare permette altresì di attivare il muscolo del Quadrato Di Silvio, punto di partenza della catena assiale.

L’attivazione, tramite i SAP, direttamente del primo raggio del piede, e del terzo raggio influenza beneficamente la componente dinamica  e meccanica della colonna vertebrale contribuendo alla risoluzione del dolore acuto e cronico.

I SAP sono applicabili su tutti i tappetini, in linea generale si consiglia l’applicazione di un paio di SAP per tappeto qualora vengano messi tra due o più tappeti possono contribuire a rendere l’intera struttura più solidale .


SAP rosso posizionato su e sotto PPC


Stimolazione dell’arco plantare con PPC e SAP


Stimolazione del terzo raggio con PPC e SAP per dolori cronici


Stimolazione del primo raggio con PPC e SAP per dolori acuti

Comments are closed.